Blog

Elisabetta Santoro: il design diventa arte

“Dopo il Fuorisalone la collezione Earth, firmata da te per Luxury Carpet Studio, ha ricevuto tantissimo interesse da parte di tutto l’ambiente professionale. Come hai trovato l’ispirazione per questa  linea così innovativa?”

Alla base del design c’è una continua ricerca e sperimentazione che spinge ad andare oltre quello che è già stato fatto, per trovare soluzioni nuove ed innovative. Questo è quello che cerco di fare anch’io nel mio lavoro e, quando questa ambizione incontra un’azienda moderna e all’avanguardia come Luxury Carpet Studio, ecco che si da vita a progetti come la collezione Earth  in cui la sfida è stata quella di trovare nuovi scenari d’uso al tappeto. Il tappeto non è più solo un elemento che impreziosisce le pavimentazioni,  ma può diventare un complemento da parete, una lampada, una vera e propria opera d’arte.

“ Di quale elemento di Earth sei più orgogliosa e perché?”

Sono orgogliosa di tutta la collezione, però c’è stato un elemento che mi ha suscitato meraviglia in modo del tutto inaspettato, è stata l’atmosfera che si è creata la prima volta che abbiamo acceso la luce di Neptune. Fino a quel momento, potevo immaginare solo in parte come si sarebbe comportata la luce sul tappeto e sull’ambiente circostante e, vedere come la luce s’integrasse perfettamente al tappeto valorizzandone la qualità e come lo spazio fosse scenograficamente illuminato, è stata una grande soddisfazione, una conferma che eravamo riusciti nell’intento.

“Si tratta di complementi d’arredo complessi. Come si è svolto il processo creativo?”

Il processo creativo ha seguito esattamente quello che era l’intento della collezione, ovvero creare un oggetto in cui il tappeto e la lampada si fondessero perfettamente in un unico complemento d’arredo, pertanto i due elementi non sono stati trattati singolarmente, ma ideati e progettati contemporaneamente in un’unica visione d’insieme.

“Com’è lavorare con un’azienda dalla fama internazionale come LCS? Hai avuto libertà nel processo decisionale?”

E’ stata una bellissima opportunità per me. Non è facile trovare aziende che ti lasciano carta bianca nel processo creativo, invece Luxury Carpet Studio ha appoggiato da subito il progetto, mi ha dato piena fiducia anche nella fase  produttiva e la possibilità di sperimentare spingendosi essa stessa in ambiti nuovi, come quello dell’illuminazione appunto. 

“Avrai senza dubbio immaginato le collocazioni ideali per i prodotti della collezione Earth: dove te li sei immaginati?”

Sono prodotti dall’impatto visivo e dalle dimensioni importanti, con caratteristiche tecniche che li rendono uno strumento ideale per architetti e interior designer che vogliono impreziosire i loro progetti come lobby e hall di alberghi, showroom di alta moda e residenze esclusive. E’ un prodotto adatto anche all’utente privato che troverà in Luxury Carpet Studio la consulenza tecnica necessaria per predisporre i propri ambienti all’installazione del prodotto.

“Sappiamo che sei la firma anche di un altro ambizioso progetto dell’azienda, la collezione Kyoto: come è nata?”

Anche questa collezione è nata da una bellissima connessione e sintonia con Luxury Carpet Studio. La passione per il Giappone ci accomuna ed è stata lo spunto per ideare la collezione Kyoto. Mio marito è Giapponese e questo mi ha permesso di avvicinarmi a questa cultura e di contaminare il mio percorso artistico. In particolare, per la collezione Kyoto mi sono ispirata alla spiritualità e ad alcuni elementi della natura tipici del Giappone.

“Che tipo di ricerca hai fatto in relazione ai migliori materiali per valorizzare la splendida iconografia delle linee Kyoto?”

Per la ricerca dei materiali sono stata supportata dall’esperienza e dalla professionalità di Luxury Carpet Studio con cui abbiamo individuato i materiali  più adatti al tipo di lavorazione tridimensionale e al contempo preziosi. La prevalenza è di lana merino che, per la sua compattezza, si adatta a lavorazioni molto scultoree come quelle che caratterizzano la linea Kyoto. C’è poi la seta che esalta invece i disegni del Ginkgo e del Bambù.

“Il design è in continua evoluzione. Cosa vedi nel futuro di aziende all’avanguardia come Luxury Carpet Studio?”

Anche il Design è sensibile alla questione ambientale e sta dando il suo contributo cercando soluzioni ecosostenibili. Penso che anche aziende come Luxury Carpet Studio stiano andando in questa direzione facendo ricerca sui filati ricavati dal riciclo e che possono essere impiegati nella produzione di tappeti ecosostenibili.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.